Letture didattiche, Novembre tutti su per terra

Terrarium, il mio piccolo giardino in vaso per Tutti su per Terra di Geronimo Stilton

La Fammi Vento associazione culturale, durante il laboratorio di sabato 9 novembre 2019, si è ben preparata per la settimana della terra, dal 18 al 24 novembre 2019 di Geronimo Stilton per sperimentare come i nostri gesti quotidiani possano fare la differenza. Abbiamo realizzato il nostro  personalissimo progetto per partecipare a Tutti su per terra, iniziativa che vede come protagonista Geronimo Stilton e la sua famiglia.

Abbiamo realizzato il Terrarium, il mio piccolo giardino in vaso.  Il terrarium è un luogo dove viene realizzato un ecosistema, è una serra in miniatura.

Cosa c’è servito per realizzare il terrarium:

1 un contenitore riciclato

2 terra e sassolini

3 piante grasse e succulente

4 un po’ d’acqua.

Abbiamo iniziato con la talea di foglioline prelevate dallo stelo, che per molte specie è il solo modo, oltre la semina, per ottenere nuove piante da esemplari adulti; abbiamo appoggiato la fogliolina in superficie.

Siamo passati ad un a talea di ramo e abbiamo tagliato il rametto e impiantato nel nostro contenitore.

Infine abbiamo staccato i rami laterali di alcune piante per riprodurne di nuove.

Per mantenere il terrarium in buone condizioni è necessario collocarlo in un ambiente esposto alla luce diretta del sole.

L’obiettivo era capire il ruolo delle piante che sono considerate i primi organismi viventi sulla terra. Senza le piante, l’ambiente  e la vita umana sulla terra non possono esistere. La loro presenza è indispensabile per l’aria pulita e l’ecosistema. Le piante sono fondamentali per il ricambio dei gas nell’atmosfera, trasformano l’anidride carbonica in ossigeno.

Abbiamo capito leggendo Il piccolo libro della terra che un ecosistema è l’insieme di tutti gli esseri viventi che vivono in una particolare area della Terra, interagendo tra loro e con le caratteristiche dell’ambiente che li circonda. Ogni ecosistema è in grado di mantenere al suo interno un equilibrio dinamico che non dovrebbe essere alterato.

La deforestazione è un problema di cui si parla da sempre e sappiamo che gli alberi sono i polmoni della terra. Abbiamo perso già milioni e milioni di alberi per ottenere legno o carta, ma anche per costruire nuove strade e far posto a nuovi campi da destinare all’allevamento o alla produzione di mangimi per gli animali da carne.

Per salvare gli alberi è necessario risparmiare la carta, evitando di usarla quando ci sono delle alternative e il legno dei mobili deve provenire da foreste certificate.

La scienza dice che un albero in città vale il doppio o il triplo rispetto ad un albero in un bosco, perché offre più vantaggi:

  • produce ossigeno e assorbe CO2, mitiga l’effetto serra;
  • assorbe anche altri gas, trattiene tramite le foglie, anche le micropolveri; grazie alla chioma, rallenta il vento e limita la diffusione degli agenti inquinanti;
  • la chioma trattiene l’umidità e respinge i raggi del sole; il verde urbano limita l’uso dei condizionatori, dunque risparmio energetico e meno effetto serra;
  • l’albero riduce l’inquinamento acustico: il rumore viene assorbito dagli alberi e dalle siepi;
  • più alberi vuol dire meno asfalto e meno cemento si aumenta così la capacità del suolo di trattenere la pioggia, che altrimenti scorre per le strade;
  • è una piccola isola di biodiversità, perché è un riparo per gli uccelli e insetti.

Molte varietà di alberi crescono anche per talea, una tecnica che consiste nel mettere in un vasetto un rametto dell’albero che si vuol far crescere. È un’operazione semplice, ma la prima volta è meglio consigliare un esperto.  

Il progetto Novembre, tutti su per Terra fa parte del grande progetto Creiamo Cultura insieme.

Un pensiero riguardo “Terrarium, il mio piccolo giardino in vaso per Tutti su per Terra di Geronimo Stilton”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.