#100giannirodari, centro estivo, creiamo cultura insieme

Centro Estivo Il bosco incantato di Poggio Roseto.

L'associazione Fammi Vento ha realizzato per il mese di agosto e metà settembre il suo centro estivo. La proposta ludico-ricreativa seguirà l’impostazione pedagogica dei centri estivi e quindi con un'integrazione di attività laboratoriali, artistiche e motorie, con la messa in sicurezza di bambini.

#100giannirodari, creiamo cultura insieme, scrittura creativa

Il Sabato del Bosco. Gli Incontri Fantastici.

Fammi Vento Associazione Culturale e di Formazione riprende le attività dedicate al centenario di Gianni Rodari #100GianniRodari e poiché dobbiamo reincantare il mondo, dobbiamo #giocare a vivere più intensamente possibile, dal 4 luglio 2020 inizia Il Sabato del Bosco - Gli Incontri Fantastici. Le attività verranno svolte in un luogo incantato che si trova a Montelaguardia, Randazzo (CT) Poggio Roseto.

Buona lettura, creiamo cultura insieme

Tutti giù per aria… chissà cosa stanno cercando i bambini

L’autrice, calabrese, del ’78, racconta la storia di Tina, una bambina perfettina e un giorno per sbaglio cade in un fiume e da questo momento comincia un viaggio con personaggi bizzarri, un repertorio di matti e stravaganti. La protagonista grazie all’aiuto degli altri, impara che i difetti e i limiti esistono per tutti e che possono essere accettati e superati.

#100giannirodari, Apprendimento, creiamo cultura insieme

Gli incontri Fantastici per il centenario di Gianni Rodari #100GianniRodari

L’Associazione Fammi Vento continua le attività dedicate al centenario di Gianni Rodari #100GianniRodari e poiché dobbiamo giocare a reincantare il mondo, dobbiamo giocare a vivere più intensamente possibile, dal 7 marzo 2020 iniziano i Laboratori di scrittura creativa Gli Incontri Fantastici

#100giannirodari, creiamo cultura insieme

La Fabbrica della Fantasia incontra Gianni Rodari #100giannirodari

L’associazione Fammi Vento partecipa ai festeggiamenti del centenario di nascita di Gianni Rodari. La Fantasia è uno strumento di conoscenza potente, ma delicato, da usare con cautela e perizia. Gli appuntamenti partono da sabato 1 febbraio 2020.

creiamo cultura insieme, lettura ad alta voce

Perché leggere ad alta voce? Per la meraviglia!

La lettura ad alta voce è un’esperienza emotiva bellissima, introdotta con continuità e con testi sempre diversi incide sugli aspetti cruciali dell’apprendimento, si sviluppa l’intelligenza verbale migliora la comprensione del testo e le abilità cognitive che incidono nella gestione delle azioni quotidiane.