#100giannirodari, Giochiamo con le parole, la bottega delle parole, recensione

I viaggi di Giannino Perdigiorno. Gli uomini di zucchero.

L’umorismo dell’assurdo, il gioco della dissacrazione dei luoghi comuni sono l’invito a liberarsi dagli schemi, dal conformismo per guadare lontano.

Apprendimento, Creiamo Cultura, fabbrica delle parole, Giochiamo con le parole

I buoni dizionari raccontano la vita di ogni parola. Perché le parole hanno una vita?

Ore venti. Il telegiornale si aprì sul faccione rotondo, calvo e incavolato del nostro Presidente a vita e anche oltre: Necrode. Ha cominciato. “Chiacchieroni! Chiacchieroni per bocca e per iscritto! Ma vi guarirò io da questa malattia. Come si può lavorare, se non si fa altro che parlare?”